About

IMG-20180926-WA0001

Nick Disaster

Una calamità naturale per l'arte

Sono graphic designer, graffiti writer e artista visivo, nato a Roma nel 1979.
Nei primi anni 90 inizio a scrivere sui muri: è la scena romana dei graffiti alla quale rimango molto legato fino ad oggi. Parallelamente, la mia produzione personale cresce anche su tela, carta e ogni supporto utile ad esprimere la stessa passione per il lettering, le linee, gli equilibri e i colori.

Negli anni 2000 ho cofondato un collettivo di digital artist (Crehate) con il quale ho organizzato mostre ed eventi in Italia ed Europa, negli stessi anni ho anche fatto parte di una crew di street artist attiva in Italia.

Come artista ho esposto in collettive e personali a Londra, Berlino, Roma e Milano.

Mi risulta difficile definire il mio percorso, più mi guardo indietro e più mi rendo conto che non è qualcosa di lineare ma piuttosto un insieme di “esperienze” da cui attingo.

La passione per il disegno, fin da piccolo, quasi fosse un istinto. I graffiti. La mia professione di grafico e il mondo della computer grafica, l’esperienza degli adesivi e della “street art”, il design, la continua ricerca di nuovi input e tecniche espressive. Decisamente un calderone da cui estraggo, mescolando diverse esperienze, cercando di creare sempre qualcosa di diverso rispetto al progetto o opera realizzata precedentemente. Ecco forse l’unica costante del mio percorso è proprio il cambiamento; cambiamento di stile, di soggetti, di ricerca e di approccio.

My Art

I miei media preferiti

Acrilico
Spray
Pennarelli
Collage
Stampe

I supporti

Fine Paper
Carta Reciclata
Tela
Legno

Inspiration

Graffiti
Ritratti/Figurativo
Astratto
Grafica

Tecniche

Tecnica Mista
Pittura
China
Acquerello
Matita
Monoprint

Lo Studio

Piccolo, impolverato e sporco ma tutto mio.

Dopo tanti anni di lavoro a casa riuscire ad avere finalmente uno spazio dedicato alle mie produzioni artistiche è stato un grande traguardo, non si tratta solo di uno spazio fisico ma soprattutto di uno spazio della mente. “Vado a Studio” significa spesso e volentieri ritagliarsi del tempo per pensare, abbozzare, provare e riprovare, stracciare e ricominciare, avventurarsi in nuove forme espressive e tecniche. Lo studio si trova nel cuore della Maranella, nel quartiere Torpignattara a Roma.